L’espressione “Pecora Nera” è presente in diverse lingue e indica un elemento che si distingue in maniera negativa dal gruppo. Spesso separate dal gregge ed escluse dalla tosatura, le pecore nere sono anche vittime di sciocche superstizioni. Black Sheep Project ribalta il concetto considerando un valore l’essere diverso, non omologato, fuori dal coro e non schiavo delle idee della massa e del gruppo. Per noi sono outsider, sognatori, persone che si sentono fuori dal gregge ma non fuori dal gioco, persone che credono che le differenze siano un patrimonio, non un limite, e che ognuno possa trovare la via per esprimere se stesso anche utilizzando vie e linguaggi non convenzionali.
Black Sheep Project nasce nella calda estate di quest’anno. E’ un passatempo tra amici, un intrattenimento estivo fine a se stesso o poco più, ma che invece si trasforma in breve tempo in qualcosa di diverso, almeno come idea. Una semplice T-Shirt distribuita ad una trentina di persone diventa un seme, un piccolo germoglio di un’idea, che cresce, supportato dalla disponibilità degli amici.
Nella tarda primavera di quest’anno non c’è ancora un’identità precisa di Brand, non ci sono ancora obiettivi perfettamente messi a fuoco, ma solo una grande passione e il desiderio di “creare”, fare “Community”, tante idee, forse troppe, che comportano un brusco stop al progetto e diversi mesi di riflessione.
“Blue Butterflies”. L’anno 2012 rappresenta l’inizio di una fantastica collaborazione con le ragazze della Nazionale Italiana di Ginnastica Ritmica. Appellate “Farfalle” dal 2004, viene pensato in loro onore un design ad-hoc di Black Sheep. La “Pecora Nera” diventa alata, avviluppata in un nastro azzurro per volare in alto come le ragazze della nostra Nazionale.
Under Revision. Please, check back soon.
Black Sheep Project decide di intraprendere una strada non semplice e molto, molto lunga: provare a trasformare l’idea in Brand. Il restyling apre le porte a un diverso utilizzo del logo. E’  logo, è design, è contenitore. Il nuovo corso viaggia su due binari: sul primo i disegni e le applicazioni tradizionali, sul secondo, la nostra Black Sheep diventa clone di se stessa, cornice e contenitore di idee, disegni, storie.
Viene presentata quella che probabilmente può considerarsi la prima vera “collezione”, articolata su un assortimento di 60 diversi nuovi design e l’introduzione di nuovi capi come felpe, tanktop e polo. Black Sheep Project è anche partner ufficiale del Belarus Fashion Council e sponsor del contest “New Names” aperto a nuovi designer. Col vincitore Black Sheep Project inizia una proficua collaborazione.
Sabato 5 novembre è il nuovo inizio. Black Sheep Project sfila sulla passerella della Belarus Fashion Week a Minsk. Total look per tutti i giorni, un po’ sportivi un po’ punk. Vivaci, freschi e brillanti, realizzati con cristalli Swarovski® da cui prende vita la mini-collezione Sheep&Chic che da anche il nome all’intera collezione. La gamma si amplia con l’introduzione di denim, cinture e costumi da bagno.
Black Sheep Project è vicina ai giovani e al loro desiderio di partecipare, di sentirsi protagonisti e di aggregarsi. Anche per questo contribuisce ad arricchire con il messaggio “be different”, la meravigliosa esperienza di tutti i ragazzi che partecipano alla finale del contest internazionale The Look of the Year Italia. I finalisti, 40 ragazze e 15 ragazzi, indossano una T-Shirt che sottolinea e esprime la loro unicità.
To Be Continued…